This project has been funded with support from the European Commission. This web site and its contents reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Erasmus +

NEWS ABOUT OER-CRAFTS

Home / Ness

NEWS

crafts
ERASMUS PLUS OER-CRAFT KICK-OFF MEETING
2015-10-20

Il 16 e 17 settembre scorso si è tenuto il Kick-Off Meeting del progetto OER-CRAFT, approvato nell'ultima (nonchè la seconda) call di Erasmus + (il nuovo programma comunitario per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport, in linea con la strategia di E2020, che va dal 2014-2020) all’interno della Key Action 2 “Strategic Partnerships ". Coordinato dall'Università di Malaga, sotto la supervisione della Prof.ssa Dr. Ana M. Castillo Clavero (docente presso la Facoltà di Economia e Commercio, Dipartimento di Economia e Business Administration), e gestito dalla Ufficio relazioni internazionali e cooperazione, dipendente dal Vice-Rettorato per la Comunicazione e affari internazionali, il progetto ha una durata di 2 anni (01/09 / 2015-31 / 08/2017) e conta su partner istituzionali, organizzazioni e associazioni provenienti da 6 paesi, tutti con una vasta esperienza in progetti finanziati dall'UE: Univerzita Komenskeho v Bratislave, SK; IDP sas di Giancarlo Costantino (Italian Development Partners), IT; Institut de Haute Formation aux Politiques communautaires asbl, BE; Internet Web Solutions S.L., ES; Emporiko kai ViomichanikoEpimelitirioPafou, CY; Asociatia Edunet, RO; Asoc. de MujeresEmpresarias y Profesionales de Malaga, ES.


L'obiettivo principale del progetto è la creazione di una piattaforma OER online ("Open Educational Resources/Risorse di formazione aperte") che contiene un insieme di buone pratiche, procedure e consigli volti a promuovere la creazione delle micro-imprese (comprese quelle formate da una sola persona) nel campo dell’ artigianato (es. tessuti, ceramiche, gioielli, ecc), che si focalizzi sugli imprenditori attuali e futuri provenienti dalle zone rurali di ogni regione di ciascuno dei Paesi partecipanti, che spesso non hanno gli strumenti necessari per avviare una propria attività e sviluppare pienamente il loro potenziale e, quindi, per promuovere e commercializzare i propri prodotti e / o servizi, non solo a livello regionale/locale, ma anche a livello nazionale / europeo ed internazionale.

Tenutosi presso l'Università di Malaga nella Sala Consiglio del Palazzo Aulario-V (Rosa Galvez), sede dell’Ufficio Relazioni internazionali e Cooperazione, l'incontro ha avuto come obiettivo principale quello di stabilire le basi per la gestione e l’organizzazione del progetto, tra cui tutti i suoi aspetti chiave (gestione amministrativa, gestione finanziaria, comunicazione, promozione, divulgazione, prodotti di intellettuali, qualità, sostenibilità, ecc); sono stati trattati con successo ed esposti tutti i punti all'ordine del giorno previsti. Oltre alle sessioni tecniche, i partecipanti hanno avuto la possibilità di scoprire la città.


In aggiunta ai suoi obiettivi principali, il progetto si propone di creare una rete solida e di lunga durata costituita da interessati esterni che possano contribuire in modo da sostenere, supportare ed estendere ulteriormente i risultati sia durante che dopo la fine del progetto, consolidando una rete di partner di fiducia che si impegneranno in nuove iniziative e progetti congiunti nel futuro.